Rissa Zarate Bologna – Lazio 3-1: sanzioni in vista?





La sconfitta di Bologna potrà avere altri strascichi nell’universo laziale?

Probabilmente sì.

L’ambiente bianco celeste è nervoso e ha pagato dazio al derby perso di Coppa Italia.

Passata in vantaggio con Floccari, al Dallara, ha subito la rimonta rossoblu e ha visto i suoi nervi già tesi all’invero simile crollare.

Un rapporto già teso come quello Zarate-Reja è definitivamente esploso.

Il tecnico lascia in panchina l’argentino preferendogli il neo arrivato Sculli.

La partita non va forse come previsto e così Reja per tentare di rimontare il risultato getta nella mischia lo scontento Maurito che non influisce sul risultato, ma che scompiglia il campo.

La Lazio resta in dieci per l’espulsione di Dias, rosso per reazione e becca il terzo gol dall’eterno

Di Vaio, ex laziale, e la domenica nera potrebbe già essere così completa.

Ma di male in peggio arriva lo scatto d’ira di Zarate che prima rifila una pallonata a Rubin e poi  si lancia all’attacco contro mezzo Bologna ( in maniera specifica contro Britos e Di Vaio).

L’unico compagno che va ad aiutare Maurito è Muslera, anche il portiere uruguagio rischia ora la squalifica per la prova televisiva.

Per Maurito Zarate mai così tanto Triste, solitario y final.