Record della Juve di Conte 2013-2014: numeri e statistiche

Record della Juve di Conte 2013-2014: numeri e statistiche

Che la Juventus di Antonio Conte stesse superando ogni più rosea aspettativa non è certo qualcosa che scopriamo oggi. Già all’inizio di questa stagione, quando la Roma sembrava volare, ai bianconeri è bastato volare più in alto. Fosse facile, verrebbe da dire. Eppure è ormai qualche anno che la Vecchia Signora sembra più una giovane atleta olimpionica, in procinto di compiere un grande balzo a livello europeo che, però, al momento stenta. In Italia, però, non c’è spazio per nessuno: sono ora 14 le vittorie consecutive, esattamente come il Torino del 1976. Il prossimo obiettivo è di battere il record di punti assoluto in Serie A (ben 97 con l’Inter di Mancini nel 2006/2007) e, da lì, spiccare il balzo verso la triplice cifra.

Un numero che ricorre, in questa stagione juventina. Tre sono i numeri del punteggio da raggiungere e tre sono le stelle che, con lo Scudetto di quest’anno, nemmeno la Federazione potrà negare ai torinesi. Ma la Juventus, dopo le ben note polemiche, accetterà questa stella o l’abitudine di mostrare i “10 scudetti” sullo stemma è destinata a scomparire in nome di Calciopoli? Lasciamo queste polemiche per l’estate (se ne parlerà, statene certi) e ci concentriamo su tutto quello che di bello c’è in questa Juventus. Ne avremmo da parlare per giorni.

Sono ormai 14 i punti di distacco dalla Roma seconda in classifica. Forse 11, se per i capitolini arrivasse la vittoria nell’unica partita da recuperare. Ben 17 sul Napoli in terza posizione e addirittura 27 sulla Fiorentina quarta. Inter e Milan, acerrime rivali di sempre, sono ormai scomparse da tempo dai radar della nave di Conte. Che più che un transatlantico su cui passare le vacanze, sembra una corazzata inaffondabile. In tanti ci hanno provato, ma fino ad oggi nessuno ci è ancora riuscito. Se Agnelli e società riusciranno a trattenere in estate i suoi fuoriclasse (Conte su tutti), allora per le avversarie le acque si faranno decisamente agitate ancora per un bel po’.

Record della Juve di Conte 2013-2014: numeri e statistiche