Qualificazioni Europei 2012 Italia – Slovenia 1-0 gol di Pazzini


biteditor.it
biteditor.it
 
 

Cerca
 
 
 
Risultati web
No web results found
Collegamenti Sponsorizzati

Cerca
 
 
 
 
Categorie preferite

L’europeo 2012, quello schiaffo in faccia che l’Uefa diede alla nostra federazione assegnandolo alla strana coppia Polonia e Ucraina, è finalmente alle porte. L’Italia non ha potuto organizzarlo, battuta nella corsa finale dalla candidatura unita dai due paesi dell’est, ma almeno ora potrà cercare di vincerlo. Certo, la qualificazione è arrivata, ma la strada fino agli stadi di Varsavia e Kiev è ancora lunga.

Gli azzurri, a corto di preparazione, con il campionato di calcio di serie A che deve ancora cominciare e con la serie B che, come ci ricorda Zeman, toglie a Prandelli Ogbonna e Palombo, riescono a battere con identico risultato e identiche prestazioni, a dire il vero, le Isole Far Oer prima e la Slovenia poi. Se per la nazionale delle isole ci è voluto un gol di Cassano, per scardinare la difesa bianco verde della Slovenia, Prandelli ha dovuto rispolverare dalla panchina Giampaolo Pazzini.

L’attaccante dell’Inter per una sera è tornato al suo passato viola, con Prandelli, in panchina, allo stadio Artemio Franchi, ma poi l’appuntamento con il destino l’ha reso “Re per una notte”, facendogli segnare il gol qualificazione a cinque minuti dal termine dei 90 minuti.
Lo stesso Pazzo ha dichiarato:

“E’ stato proprio un bell’effetto andare in rete, anche perché in Nazionale ne ho segnate poche. Segnare a Firenze, poi, è stato bellissimo. non mi lamento, il C.T. mi ha sempre chiamato e tenuto in considerazione…Non andremo all’europeo a fare le comparse”

ITALIA-SLOVENIA 1-0
84′ Pazzini (I).

ITALIA (4-3-1-2): Buffon; Cassani, Ranocchia, Chiellini, Balzaretti; Thiago Motta (46′ Marchisio), Pirlo, De Rossi; Montolivo (76′ Balotelli); Rossi, Cassano (60′ Pazzini). All.: Prandelli.

SLOVENIA (4-2-3-1): Handanovic; Brecko, Suler, Bostjan, Jokic; Koren, Radosavljevic; Birsa (57′ Ilicic), Vrsic (76′ Pecnik), Kirm (85′ Dedic); Novakovic. All.: Kek.

ARBITRO: B. Heynemann (Ger).

AMMONITI: Koren (S), Balzaretti (I), Brecko (S), Pecnik (S).