Qualificazioni Brasile 2014: Italia- Armenia 2- 2, Florenzi e Balotelli in gol

FIGC 220812

L’Italia non vinceva al San Paolo da un lontano spareggio contro la Russia, incontro risolto all’epoca da un gol di Pierluigi Casiraghi e anche stasera, contro l’Armenia, non è riuscita ad andare oltre ad un pareggio, ma andiamo subito a vedere meglio in dettaglio.

 

L’Italia di Cesare Prandelli aveva ottenuto la qualificazione a Brasile 2014 con 180 minuti di anticipo però gli azzurri erano costretti a  vincere  nelle ultime due partite del girone di qualificazione, contro la Danimarca o l’Armenia, per essere testa di serie nel sorteggio del prossimo 6 dicembre 2013, ma così non è stato, anzi gli azzurri sono andati due volte sotto contro una nazionale, quella armena che ha cercato e, sfiorato, l’impresa della qualificazione fino all’ultimo.  Diamo merito al folletto di casa, Lorenzo Insigne, il Magnifico, come lo chiamano da queste parti che ha infiammato il suo popolo, quello napoletano del San Paolo, prima con l’assist per il romanista Florenzi che ha regalato il gol del  primo pareggio azzurro e poi con una magia in combinazione tra colpo di tacco a far fuori il difensore e tiro a giro di poco a lato che, per una questione di millimetri, non fa esplodere il San Paolo di gioia. Ma l’altalena delle emozioni non finiva di certo qui perchè l’Italia tornava in svantaggio grazie ad uno svarione difensivo e poi, sotto per 2 a 1 , toccava all’atteso Super Mario Balotelli porre il sigillo su questo estenuante pareggio.

 

E proprio nei minuti finali l’attaccante del Milan, in un azione solitaria, si faceva fermare in calcio d’angolo dal bravo portiere armeno che salvava così l’onore della maglia per i suoi. Continuate a seguirci, sempre qui, sulle vostre affezionate pagine on line di Sport 10 per essere sempre aggiornati su tutte le principali novità riguardanti l’Italia di Cesare Prandelli.

 

 

 

 

 

 

FIGC 220812