Prossimo allenatore Milan 2015: sfida Seedorf – Ancelotti

Prossimo allenatore Milan 2015: sfida Seedorf - Ancelotti

Ogni giorno che passa le voci sul prossimo allenatore del Milan si fanno sempre di più e sempre più complicate. L’ultima che è girata, però, è davvero clamorosa e ha un nome ed un cognome: Carlo Ancelotti. Lo storico allenatore dell’ultimo Milan capace di scalare le vette dell’Europa e del Mondo è stato più volte accostato al progetto di rifondazione milanista e se ne continua a parlare nonostante il fatto sia lo stesso allenatore del Real a smentire la possibilità di un suo ritorno.

La voglia di cambiamento, quindi, sta riportando in auge nomi fino a poco tempo fa davvero ignorati dalla stampa di settore. La sensazione, però, è che le possibilità che Ancelotti possa nuovamente sedersi sulla panchina rossonera sia più fantamercato che altro. Il risultato della scarsa volontà da parte della dirigenza di affidarsi nuovamente a Clarence Seedorf e la contemporanea impossibilità di realizzare altri obiettivi. Con Inzaghi la paura di bruciare un altro allenatore con poca esperienza è molta, mentre Spalletti è bloccato da un ingaggio troppo oneroso. Rimane calda la pista che porta a Roberto Donadoni, ma il Parma sta facendo resistenza. La sensazione è che la situazione non si sbloccherà sicuramente prima della fine delle elezioni europee, quando lo stesso Berlusconi avrà la possibilità di mettersi al tavolo con Galliani e decidere cosa sia meglio per la sua squadra.

Negli ultimi giorni la possibilità che Seedorf possa rimanere sulla panchina milanista sono aumentate sensibilmente, per quanto la volontà della società sia ancora quella di sostituirlo. L’esborso economico che comporterebbe un eventuale licenziamento, però, potrebbe gravare quanto e più di un acquisto sbagliato sulle casse della società. Insomma, il Milan si trova dentro ad un labirinto e ancora nessuno ha capito molto bene come uscirne.

Prossimo allenatore Milan 2015: sfida Seedorf - Ancelotti

Foto: Wikimedia Commons