Processo Gea 2011: Moggi condannato ad un anno di reclusione

La Corte di Appello di Roma ha rilasciato le sentenze riguardati il Processo Gea 2011.

Al grande accusato, ovvero Luciano Moggi, ex direttore generale della Juventus, è stata ridotta la pena: dovrà scontare 1 anno di reclusione, invece di 1 anno e 6 mesi come richiesto in primo grado.

Sconto anche per il figlio Alessandro, condannato a 5 mesi (contro 1 anno e 2 mesi avallati precedentemente).

Smontate così le accuse dei calciatori Nicola Amoruso, Emanuele Blasi, Budjanskij e Zeytulaev, che dichiararono di aver ricevuto pressioni dalla Gea dei Moggi.

“Altro che minacce, tutti hanno ottenuto dei vantaggi: prolungamenti contrattuali o aumenti di stipendio”, hanno ribadito i legali difensori.