Probabili formazioni Serie A sabato 23 aprile 2011: Inter – Lazio, Palermo – Napoli, Brescia – Milan, Juventus – Catania

L’Inter insegue il secondo, posto, il Napoli è a due lunghezze, mentre il
Milan a 8 punti è ormai davvero irraggiungibile.
Dovrebbe essere recuperato Eto’o, in forse fino all’ultimo, se non dovesse farcela sarà Milito ad affiancare Pazzini in attacco.
La Lazio vuole conservare la sua quarta posizione che vuol dire preliminare di Champions League anche se la terza piazza dell’Inter è lì, ad un balzo di distanza, a 3 possibilissimi punti.

Mai come quest’anno Inter – Lazio vuole dire dunque Champions League.

Inter : Julio Cesar; Maicon, Ranocchia, Lucio, Nagatomo; Zanetti, Cambiasso, Stankovic; Sneijder; Pazzini, Eto’o.

Lazio: Muslera; Lichtsteiner, Biava, Dias, Garrido; Ledesma, Brocchi; Mauri, Hernanes, Zarate; Floccari.

Il Napoli di Mazzarri che in questo campionato non ha mai perso due volte di seguito arriva a Palermo privo di Lavezzi ma con un Mascara in più nel motore, capace di segnare due gol nelle ultime partite.
C’è anche Cavani che da ex vuole aggiungere gol al suo prestigioso pallottoliere.

Per il Palermo è il solito derby delle due Sicilie, la squadra di Delio rossi vorrà fare bella figura ma l’obiettivo principe dei rosanero è e deve rimanere la finale di Coppa Italia, ora vicinissima dopo il 2-2 di mercoledì scorso a San Siro contro il Milan.

Per il Palermo salgono le quotazioni di Hernandez al posto di Miccoli.

Palermo: Sirigu; Cassani, Muñoz, Bovo, Balzaretti; Migliaccio, Bacinovic, Nocerino; Pastore; Hernandez, Pinilla.

Napoli: De Sanctis; Campagnaro, Aronica, Ruiz; Maggio, Pazienza, Gargano, Dossena; Hamsik, Mascara; Cavani.

 

Riuscirà l’Airone Caracciolo a fermare il volo del Milan?
Questo è quanto spera il Napoli che vedi i rosso neri impegnati in un possibile ostacolo.
In fondo il Brescia ha bisogno di punti per continuare a sperare e incontra un Milan reduce dall’incontro di coppa Italia contro il Palermo, privo di Pato e Ibrahimovic e potrebbe essere l’occasione della vita.

L’attacco rossonero sarà sostenuto dalla coppia Cassano/ Robinho con il supporto di Boateng che agirà tra le linee.

Brescia: Arcari, Zebina, Bega, Accardi, Zambelli, Filippini, Zanetti, Hetemaj, Berardi, Eder, Caracciolo.

Milan: Abbiati; Abate, Thiago Silva, Yepes, Zambrotta; Van Bommel, Gattuso, Seedorf; Boateng; Cassano, Robinho

La Juventus cerca punti per approdare innn Europa, l’Europa League almeno perché lì davanti per la piazza Champions corrono troppo e bianconeri sono troppo attardati.

Contro il Catania c’è l’obbligo dei 3 punti da portare a casa per non fallire almeno l’obiettivo minimo, la Vecchia Signora però deve stare attenta perché i catanesi a Torino nelle ultime stagioni hanno sempre fatto bella figura oltre che punti.

Potrebbe essere la partita di Martinez, ex di turno che partirà dalla panchina.

Juventus: Buffon; Motta, Bonucci, Chiellini, Grosso; Krasic, Aquilani, Felipe Melo, Marchisio; Matri,

Catania: Andujar; Alvarez, Silvestre, Spolli, Capuano; Carboni, Ledesma; Izco, Ricchiuti, Gomez; Maxi Lopez.