Premier League 21 marzo 2012 Manchester City – Chelsea presentazione

220px-Premier-League

Quest’anno la partita Manchester City – Chelsea sarà determinante per la vittoria finale in Premier soltanto per una delle due squadre, in questo caso il City, che in caso di vittoria si porterebbe ad un solo punto dalla capolista Manchester United. In campionato, il Chelsea si trova al quinto posto ( fuori dalla Champions League) con 21 punti di distacco dalla prima posizione. Dopo l’esonero di Villas Boas e l’ingresso al suo posto di Di Matteo, il Chelsea sembra aver cambiato marcia. Tre partite e altrettante vittorie per l’allenatore italiano sulla panchina dei blues, tra queste vittorie spicca quella in Champions League contro il Napoli, che dopo aver perso al San Paolo per 3-1, il Chelsea è riuscito a ribaltare il risultato a Stamford Bridge aggiudicandosi i quarti di finale dove incontreranno il Benfica.

Situazione opposta per il Manchester City, che in Premier sta viaggiando a ritmi sostenuti, infatti era capolista fino a qualche settimana fa, adesso si trova in seconda posizione a 4 lunghezze dall’altra squadra di Manchester. In Europa, invece, il City non ha fatto una bella figura. Gli uomini di Mancini sono infatti usciti dalla Champions League ai gironi di qualificazione dove si sono classificati terzi con l’opportunità di giocare l’Europa League, dove sono stati immediatamente eliminati dallo Sporting Lisbona. Dopo questa brutta eliminazione dall’Europa, il City, dopo tutti i soldi spesi per acquistare giocatori, è costretto a portarsi a casa almeno la Premier, che salvo errori dello United, non sarà facile vincere.

Manchester City – Chelsea resta una delle partite più interessanti della Premier League, per questo sarà una sfida aperta ad ogni risultato, in caso di vittoria dei blues, il City potrebbe dire addio al sogno di portarsi a casa la Premier.

Manchester City – Chelsea sarà una sfida tra due allenatori italiano con addirittura lo stesso nome, Roberto Mancini e Roberto Di Matteo, che oltre ad una stupenda carriera da calciatori, hanno in comune il loro passato con la maglia biancoceleste della Lazio.