Prandelli, futuro in Nazionale. I viola pensano ad Allegri

Cesare Prandelli è l’allenatore del momento. Male per la Fiorentina e i suoi tifosi,

costretti a vivere con il fantasma del passaggio del proprio allenatore alla Nazionale,

buon per lui che vede vicina una consacrazione prossima alla convocazione sulla panchina dell’Italia.

Facciamo un passo indietro. Nei giorni scorsi l’attuale tecnico Marcello Lippi, sostenuto da Giancarlo Abete, presidente federale,

ha fatto intendere in modo nemmeno troppo velato che dopo il Mondiale sudafricano, si dovrà aprire un nuovo ciclo per l’Italia

Il nome di Cesare Prandelli è venuto in modo abbastanza naturale, considerata anche la stima di cui gode in Federazione.

Adesso restano da sciogliere un paio di situazioni: il mister di Orzinuovi è molto legato al popolo viola ed è inoltre tentato dalle sirene bianconere della Juventus (squadra di cui è stato anche giocatore) e del Liverpool (guarda caso: Benitez allora va via?).

La scelta non è delle più semplici anche se Prandelli ha più volte ripetuto che di fronte ad un progetto a lungo termine ambizioso, con la Fiorentina ci resterebbe a vita. Palla a Della Valle? Non necessariamente, se dietro l’angolo della panchina viola c’è un certo Massimiliano Allegri… 

 

 

ac fiorentina cesare prandelli nazionale juventus allegri