Ottavi Mondiali 2014: Argentina-Svizzera 1-0, Belgio-USA 2-1

Ottavi Mondiali 2014: Argentina-Svizzera 1-0, Belgio-USA 2-1

A memoria d’uomo non riusciamo a ricordare un Mondiale così equilibrato. Al di là di alcune eliminazioni clamorose, a noi fin troppo note, il resto dei match mondiali si è dimostrato incredibilmente incerto, al punto che spesso e volentieri si è dovuti ricorrere ai tempi supplementari, se non addirittura ai rigori. Oggi gli extra time sono serviti sia ad Argentina che Belgio per aver ragione rispettivamente di Svizzera e Stati Uniti.

La giornata è iniziata alle 18 italiane, con la sfida tra l’albiceleste e i rossocrociati. Un match estremamente duro per entrambe le squadre e che ci ha regalato un’Argentina non proprio al massimo della sua forma fisica. D’altro canto la Svizzera, forte dell’ottimo torneo finora disputato, ha potuto dar fondo a tutte le sue energie. Il risultato è un match dove la superiorità tecnica sudamericana è evidente, ma la Svizzera riesce comunque a tenere alta la testa e anche a mostrare frazioni di ottimo gioco. Nella ripresa, però, si fa vedere più l’Argentina e Benaglio deve fare gli straordinari per riuscire a mantenere inviolata la sua porta. Gli ultimi 20 minuti di assedio non servono e si va ai supplementari. Anche qui, però, tutto sembra bloccato, finchè Di Maria a due dalla fine riesce finalmente a cogliere la rete del vantaggio e della qualificazione.

Anche la sfida serale tra Belgio e USA è stata ad altissima tensione. Gli USA tracciano una vera e propria barriera davanti alle Furie Rosse, probabilmente coscienti di non poter competere dal punto di vista della pura classe. Il Belgio, infatti, domina per lunghi tratti il match, ma spreca tantissimo e ben sappiamo che le leggi del calcio puniscono amaramente chi non sfrutta le occasioni che gli capitano. Questa volta, però, la differenza è davvero troppa. Il talento di Hazard e compagni è forse troppo per la truppa di Klinsmann. Howard è praticamente un miracolato e tiene in piedi da solo il match. Nei supplementari, però, quando le energie vengono meno, è la classe a sopperire: al 93° finalmente De Bruyne sblocca il match e otto minuti dopo ci pensa Lukaku a mettere quella che sembra la parola fine sull’incontro. Così, però, ancora non è, perché subito Green porta il risultato sul 2-1. C’è tempo solo per un ultimo brivido, ma ai quarti di finale sarà Argentina-Belgio.

Ottavi Mondiali 2014: Argentina-Svizzera 1-0, Belgio-USA 2-1

Foto: FIFA World Cup Official Facebook Page