Nuovo Stadio Roma Calcio, cominciamo a parlarne

Nuovo Stadio Roma Calcio, cominciamo a parlarne

La Roma della nuova gestione americana sta nascendo. Forse con qualche patema d’animo in più del necessario, ma si comincia ad intravedere il primo progetto di Luis Enrique dopo le difficoltà iniziali. Per questo il nuovo presidente DiBenedetto sta cercando di accelerare i tempi e di portare a Roma il futuro oggi. Il presidente a stelle e strisce della Roma ha condotto in questi giorni una serie di incontri istituzionali e il discorso del nuovo stadio di proprietà della società giallorossa è venuto fuori prepotentemente.

«Abbiamo incontrato il sindaco – ha detto DiBenedetto al Corriere della Sera – Un paio di volte. Stiamo ragionando sul luogo e abbiamo iniziato a fare le prime analisi finanziarie. Speriamo che presto si possa iniziare a costruire.» Parole forti, che illustrano un progetto che potrebbe diventare realtà già nel prossimo futuro. Anche da parte della Governatrice della Regione Lazio, Renata Polverini, c’è stato appoggio totale al progetto della costruzione di un nuovo stadio. «Questo è l’inizio di un rapporto, di un percorso importante con una società che deve avere un rapporto strategico con le istituzioni. Positiva è l’attenzione per i giovani e ai tanti cuori dei tifosi romani. Lo stadio? E’ una questione importante, la squadra con una struttura di proprietà può lavorare meglio. Siamo a disposizione.»

Tra questo e la costruzione, però, potrebbe passare del tempo. Ben lo sa la Juve, che ha sofferto molto per avere il suo stadio di proprietà e ancora sembra debba farlo. Per le società di calcio, però, questo passaggio rappresenta non solo il loro prestigio, ma anche un nuovo modello di business che da altre parti d’Europa già da anni porta nelle casse societarie euro a palate. In un calcio in crisi economica come il nostro, un simile sacrificio potrebbe essere più che necessario: fondamentale!

Foto: Risto Silaste via Flickr