Nba basket, Natale senza panettone per LA Lakers e Boston Celtics

Anche sotto le feste l’NBA non si ferma, ma le marce trionfali delle due pretendenti al titolo son state  fermata proprio questa notte: i Los Angeles Lakers son caduti a Phoenix,

mentre i Boston dopo aver perso ieri contro i Los Angeles Clippers, nella notte hanno perso anche con i Golden State Warriors.

Ora i LA hanno il miglior record con 24 vittorie e 6 sconfitte, i Boston Celtics hanno una vittoria in meno e una sconfitta in più, ovvero 23-7.

Dietro di loro ad est ci sono ben 3 squadre: i soliti Cleveland Cavaliers guidati da Lebron con 24 vittorie e 8 sconfitte, subito dopo gli Orlando Magic del duo Carter-Howard che rincorrono con 22V e 8S e infine gli Atlanta Hawks che hanno una vittoria in meno rispetto ai vice campioni del mondo.

Invece ad ovest oltre i Dallas guidati da Dirk Nowitzki con 22V e 9S c’è stato un leggero calo: Denver con l’assenza di Billups ha avuto un grosso calo generale tranne che di Carmelo Anthony, e in questo momento sono con 20V e 12S.

Stessa storia per i Phoenix Suns che erano partiti benissimo ma hanno anche loro avuto un piccolo sbandamento, tolto subito dall’incredibile vittoria nella scorsa notte contro i Los Angeles Lakers.

Dietro di loro ci sono i San Antonio Spurs (17V-11P) che stanno finalmente trovando un po’ di continuità, a seguire ci sono i Portland Trail Blazers (20V e 13P) e gli Houston Rockets (18V e 13).

Come consuetudine buttiamo un occhio sugli italiani: i due canadesi Bargnani e Belinelli stanno aiutando Toronto a sorridere, visto che hanno inanellato 4 vittorie di fila grazie anche al grande appoggio del Mago che sta tornando utile anche sotto canestro mentre il Beli sta avendo un po’ più difficoltà.

Il Mago continua ad avere una buona media punti con 16.3 a gara, mentre i rimbalzi ancora sono pochi, solamente 6 di media. Il Beli ha avuto un grosso calo, arrivando a 7 punti per partita e il 39% da 3.

Come al solito tutto diverso per il nostro Gallinari ai New York Knicks: il Gallo sta rubando applausi dovunque gioca, segnando a più non posso (26 nella penultima gara, e 19 nell’ultima contro i San Antonio Spurs). Il Gallo viaggia con 14.5 punti e 4.9 rimbalzi per partita. 

 

 

nba basket