MotoGP di Misano: il giorno dopo tra incidenti e festa sugli spalti

Shoya Tomizawa honda moto2

La vittoria di Dani Pedrosa al GP di Misano (Riviera di Rimini)

è passata in secondo piano quando si è avuta la notizia che Shoya Tomizawa,

giovanissimo pilota della Honda, è morto in seguito ad un terribile incidente durante la gara di Moto2.

Nel corso del dodicesimo giro il 19enne giapponese, mentre era in 4a posizione, è scivolato al curvone che si percorre a oltre 200 chilometri all’ora, per essere successivamente investito dai due piloti che lo seguivano a breve distanza.

Alex De Angelis e Scott Redding non hanno potuto evitare l’incidente.

Dopo la gara anche i piloti della MotoGP hanno espresso la loro tristezza per il decesso del giovane pilota giapponese. Queste le parole del 3° classificato, Valentino Rossi: “Mi dispiace per Shoya; era un gran bravo pilota, ma soprattutto molto simpatico. Era divertente, con il sorriso sempre sulle labbra. Aveva sempre parole belle per tutti. Era giovanissimo, con tutta una carriera davanti. Siamo tutti tristissimi”.