Moto Gp Australia: Valentino Rossi stringe i denti



Le prime prove libere della MotoGp a Phillip Island vedono Jorge Lorenzo in testa con il tempo di 1’41”146, seguito dall’australiano Casey Stoner staccato di 334 centesimi.
Il canguro della Ducati gioca in casa, sulla pista dove negli ultimi tre anni ha totalizzato tre vittorie nella classe regina.
Terzo posto nelle libere per il compagno di team Nicky Hayden, che con la rossa di Borgo Panigale dimostra di trovarsi a meraviglia.
Le prove si sono svolte con un clima difficile, pioggia e pista bagnata praticamente per tutta la loro durata.
Impressionante Stoner nel primo quarto d’ora, mentre Valentino Rossi si è aggiudicato il settimo tempo di giornata, crescendo con calma nell’arco della sessione.
Benissimo gli altri italiani, con Marco Simoncelli su Honda Gresini ottimo quarto, a sette decimi da Lorenzo, seguito dal compagno di team Marco Melandri e da Andrea Dovizioso, sesto sulla Honda HRG ufficiale.
La pista di Phillip Island è situata nella regione di Victoria, in Australia.
Il tracciato è lungo quasi 4,5 km, ed è molto impegnativo, con un lungo susseguirsi di curve veloci e ad ampio raggio, spezzate da due tornantini, perfetti per sorpassi al limite.
Il punto chiave della pista è la prima parte, il rettilineo dove si raggiunge la sesta marcia è quello dei box e tutto intorno al circuito è protagonista il mare, con i fotografi che ringraziano.
Valentino Rossi ha presenziato sul podio della pista australiana, che ama, 12 volte su 13 partecipazioni, con vittorie consecutive dal 2001 al 2005.
Il pilota Yamaha arriva carico dopo le ultime belle prestazioni, è leggermente preoccupato per la spalla e soprattutto per le condizioni della pista, e ha criticato gli organizzatori per averla inserita nel calendario del motomondiale nella stagione meno idonea.
In Moto2 miglior tempo per la Motobi di Alex De Angelis in 1’36”295 , mentre in 125 la prima posizione è stata fatta registrare da Bradley Smith su Aprilia, tempo 1’54”547.
Diretta tv in chiaro domattina, a partire dalle 3.50, su Italia1.