Mondiali Sudafrica 2010: i brasiliani in casa Milan sono a rischio?

brasile_pato_ronaldinho

Il dubbio verrà sciolto il prossimo 11 maggio presso l’hotel Windsor di Rio de Janeiro, quando il commissario tecnico del Brasile, Carlos Dunga, comunicherà la lista ufficiale dei 23 giocatori (più 7 riserve) convocati per i Mondiali Sudafrica 2010.

La notizia toccherà molto soprattutto l’ambiente di casa Milan, che in rosa ha molti elementi disponibili quali Ronaldinho, Pato e Thiago Silva, non sempre finiti però tra le preferenze del selezionatore verdeoro.

E a tal proposito, lo stesso Dunga ha annunciato: “Non ci sarà nessuna sorpresa nella lista finale. Abbiamo lavorato per 3 anni e mezzo, ognuno dei giocatori ha approfittato delle opportunità che gli sono state concesse. Chi capisce di calcio, sa che non ci saranno sorprese”.

In Brasile spingono per rivedere il rigenerato Ronaldinho in campo con la Nazionale, ma le chance diminuiscono giorno per giorno: “Non riesco a immaginare un Mondiale senza Ronaldinho in campo, davvero!”, ha commentato il fantasista del Milan sulle pagine del settimanale Chi, “se penso che rischio di non esserci, ci sto male, anzi malissimo”.

Se Thiago Silva probabilmente sarà l’unico giocatore rossonero del Brasile in Sudafrica, anche Alexandre Pato rischia di non essere convocato. Il ct Dunga, per il reparto offensivo, sembra ormai che voglia puntare su Luis Fabiano, Nilmar, Adriano e Robinho.