Mondiali di Volley femminile 2011, che Italia!

233px-Valentina_Arrighetti

Come una favola dove nulla è però regalato, nessun dono divino scende dal cielo ma tutto è meritato, anzi meritatissimo. Le pallavoliste azzurre salgono così sul gradino più altro del podio dello Yoyogi di Tokyo e si portano a casa la seconda Coppa del Mondo consecutiva grazie all’ennesimo netto successo sul Kenya, ottenuto per tre  zero, e la successiva vittoria del Giappone sugli Stati Uniti.

Quattro anni dopo l’Ital volley femminile è quindi ancora campione dopo undici partite in quindici giorni di sfide mondiali, grazie anche al Fair Play delle atlete giapponesi, che anche se  fuori dalla corsa olimpica, hanno giocato e battuto le avversarie americane. La capitana della nazionale,  Lo Bianco, ha così commentato la vittoria: “E’ ancora più bello di quattro anni fa, perché se vincere è difficile, confermarsi lo è ancora di più, sopratutto in una stagione come questa. Mi spiace se qualcuno dell’ambiente ci ha detto che eravamo finite troppo presto. Sarebbe come se dicessero che è finito il Brasile che qui non si è qualificato. ci vorrebbe più equilibrio”.

L’Italia ha chiuso al primo posto con 28 punti, inseguita da Stati Uniti e Cina, a ventisei. Queste tre nazionali si sono inoltre conquistate il pass per i prossimi giochi olimpici di Londra 2012.

Un premio, come dicevamo,  più che meritato per una quadra capace di vincere 9 partite su 10, di cui 7 per 3 set a 0. La dedica di giornata è quella della centrale genovese Valentina Arrighetti, che durante i festeggiamenti ha rivolto un pensiero particolare alla sua città.

L’albo d’oro

1973 Unione Sovietica, 1977 Giappone, 1981 Cina, 1985 Cina, 1989 Cuba, 1991 Cuba, 1995 Cuba, 1999 Cuba, 2003 Cina, 2007 Italia 2011 Italia