Mondiali di Scherma 2011: i protagonisti del weekend

mondiali scherma

Nei giorni scorsi sono stati presentati a Roma i prossimi Mondiali di scherma olimpica e paralimpica, che si terranno a Catania dall’8 al 16 ottobre 2011. Alla presentazione romana sono intervenuti il sottosegretario Rocco Crimi, il Ministro degli Esteri Franco Frattini, il presidente della Federscherma mondiale Elisher Usmanov, il numero uno del Cip Luca Pancalli e il presidente della Fis, Giorgio Scarso.

130 saranno le nazioni partecipanti alla 73esima edizione della rassegna iridata e per il secondo anno, dopo i Mondiali di Parigi 2010, gareggeranno anche gli atleti paralimpici.

Il presidente della Federazione Luca Pancalli ha così presentato l’evento:
“Nel percorso sicuramente tortuoso che vogliamo percorrere verso Roma 2020 questo appuntamento così prestigioso è sicuramente di aiuto. La scherma rappresenta una delle eccellenze sportive del nostro paese, una disciplina che non ha mai tradito le aspettative di tutti noi agli appuntamenti che contano. Vorrei dare atto di fronte al presidente dell’organismo di governo internazionale della scherma, qui presente, di essere stati tra i primi, come movimento sportivo, ad accogliere la formula integrata dei campionati mondiali. Sempre più lo sport è ambasciatore di valori universali, ed il fatto che a Catania gareggeranno tutti insieme, in concomitanza, è la dimostrazione più evidente che lo sport, davvero, non fa differenze. Lo sport italiano ha un debito nei confronti della scherma azzurra perché non ha mai tradito nei momenti che contano, regalando successi inenarrabili che fanno parte della nostra storia sportiva”.

Nel frattempo la scherma azzurra impegnati agli Europei di Sheffield ha continuato a regalare soddisfazioni, grazie anche a uno straordinario Giorgio Avola che dopo l’oro individuale regala all’Italia anche l’oro a squadre, ottenuto battendo in finale la Francia.

La squadra italiana era composta da Giorgio Avola, Andrea Baldini, Andrea Cassarà e Valerio Aspromonte. Grazie ragazzi!