Mondiali di Hockey Under 18 Asiago

Mondiali di Hockey Under 18 Asiago

Il pubblico di casa ha avuto modo di divertirsi in questa prima fase delle qualificazioni mondiali Under 18 femminili di hockey. La nostra nazionale, davanti al pubblico amico di Asiago, ha inanellato una serie di vittorie convincenti, anche se contro avversari alla portata. Oggi c’è stata la giornata di riposo, ma da domani si ricomincia contro gli avversari più tosti e servirà il miglior PinkTeam per riuscire a strappare dei risultati positivi.

Il primo match portato a casa martedì è stato assolutamente senza storie. Il Kazakistan è stato letteralmente sotterrato dalle nostre azzurre. Le reti sono state messe a segno tutte dalla Gius, dalla Wild, dalla Larger e dalla Klotz. Un trionfo vero e proprio che ha bagnato come meglio non si poteva l’esordio nelle qualificazioni. La seconda partita è stata decisamente più impegnativa, ma i tre punti sono stati ugualmente messi al sicuro anche contro la Cina, sconfitta per 4-1 grazie soprattutto alla doppietta della Larger. «Sono molto soddisfatto della vittoria, la Cina era un avversario non facile – sono state le parole di coach Senn – Un solo errore difensivo ha permesso la loro rete, per il resto abbiamo giocato come dovevamo. Possiamo ancora migliorare, soprattutto in difesa, in vista delle prossime tre gare, quelle decisive. Sono però molto fiducioso.»

In questo momento la classifica vede in testa a pari merito, con una differenza reti però nettamente superiore per le Azzurre, proprio l’Italia insieme all’Ungheria e alla Gran Bretagna, tutte a sei punti. Proprio loro saranno le avversarie nel weekend della nostra nazionale, che però prima si dovrà liberare della Francia, sconfitta sia da ungheresi che britanniche. Un’altra vittoria metterebbe il turbo al PinkTeam.

Foto: FISG