Mondiale Club Inter: lo scettro del principe Milito

Lui è reduce da un allontanamento dai campi da gioco che è durato fin troppo.

E’ stato inoltre lontano dalle avventure della sua Inter, vicino alle voci di mercato che lo vogliono ancora oggi al Real Madrid (del suo ex tutore José Mourinho), e adesso vicinissimo al rientro in campo da eroe.

Perché tutti lo vogliono lì, in campo domani alle ore 18:00 per la sfida contro il Seongnam, prima avversaria coreana dell’Inter ai mondiali per club 2010.

La partita più importante che vale tutta la stagione (almeno per il momento!) per Diego Milito, affamato di una competizione che lui, come molti altri compagni di squadra, sogna di poter vincere. Alla vigilia della semifinale l’attaccante argentino riscalda tutti dicendo che da più di una settimana, ormai, è tornato ad allenarsi con il gruppo. Per scendere in campo.

E chissà che mister Rafa Benitez non abbia scelto appositamente per lui la soluzione dei tre trequarti dietro l’unica punta, soluzione che Mourinho amava tanto e che ha fatto di Diego Milito il bomber della indimenticabile triplete. E pensare che in questi giorni per il calciomercato Inter e tifosi hanno pensato ad Antonio Cassano e Tevez. Milito c’è, qui e ora, e si punta tutto sulla sua presenza per i prossimi quattro giorni di mondiale per club: scommettiamo che il principe tornerà a far brillare il suo scettro proprio in Medio Oriente?