Mondiale Club Inter: la voglia matta nerazzurra

Mancano 48 ore alla semifinale del Mondiale per Club 2010, con la sfida Inter – Seongnam.

La squadra nerazzurra, lontana dai veleni del campionato, punta tutto sulla manifestazione di Abu Dhabi, per concludere una stagione davvero storica.

Il tecnico Rafa Benitez si gioca il proprio futuro italiano, ma oggi è sicuramente molto più tranquillo, grazie ai pronti recuperi di giocatori come Julio Cesar, Maicon, Thiago Motta e Diego Milito, tutti arruolabili.

C’è tanta voglia di impresa nel clan Inter, di salire anche sul tetto del Mondo, dopo essersi ripresi l’Europa lo scorso maggio, in quel di Madrid.

“Saranno passati 100 giorni da quando eravamo tutti in campo. Quando tutti ci possiamo allenare, tutti abbiamo voglia di migliorare. La squadra sudcoreana l’abbiamo vista giocare. E’ una buona squadra, organizzata, e merita rispetto, perchè ha fatto tanta strada per arrivare sin qui. Ma tanta strada l’abbiamo fatta anche noi e vogliamo continuare, sino al traguardo, per dare a questo 2010 un ricordo ancora migliore”, è stato il monito del gregario nerazzurro, Dejan Stankovic.

Tanta grinta l’ha distribuita anche Samuel Eto’o, intervistato dal sito ufficiale della Fifa.

“Pensiamo a questo appuntamento dal giorno in cui abbiamo vinto la finale di Champions League a Madrid. La pressione c’è, ma è una pressione positiva perchè è davvero fantastico disputare delle competizioni di alto livello come il Mondiale per Club. Adesso, bisogna saperlo gestire. Per il momento, va tutto bene, ci alleniamo bene, siamo ben organizzati e non vogliamo altro che scendere in campo”, ha dichiarato il bomber camerunense.