Mimmo Di Carlo nuovo allenatore della Sampdoria?





Centrata la qualificazione Champions League, vincendo la volata ai danni del Palermo, in casa Sampdoria è tempo di festa ma anche di nuova programmazione.
Ufficializzati ormai i divorzi dal dirigente Giuseppe Marotta e dal tecnico Luigi Delneri (entrambi entrati in orbita Juventus), il presidente Riccardo Garrone ha scelto Sergio Gasparin e Doriano Tosi come nuovi responsabili dell’area tecnica.

Il nodo cruciale a questo punto diventa la scelta del nuovo allenatore: le voci più ricorrenti vedono in Domenico Di Carlo il candidato principale alla panchina della Sampdoria.
Il tecnico ha un contratto in scadenza col Chievo Verona al prossimo 30 giugno, club che guida dal 4 novembre 2008, quando venne ingaggiato al posto dell’esonerato Beppe Iachini.
Di Carlo è affascinato all’idea di effettuare un notevole salto di qualità per la propria carriera, e la squadra blucerchiata lo rappresenterebbe perfettamente.
Le alternative portano i nomi di Roberto Donadoni, sponsorizzato direttamente da Antonio Cassano visto il loro feeling in Nazionale sbocciato agli Europei 2008, Massimiliano Allegri (che però è tenuto d’occhio anche dal Milan per il dopo Leonardo) e Marco Giampaolo.
Il nuovo allenatore potrebbe, però, trovarsi una squadra molto diversa da quella che ha centrato il 4° posto in Serie A: le sirene della Juventus, infatti, stanno tentando anche le stelle Palombo, Pazzini e Ziegler.
Per non parlare delle situazioni in bilico dei vari Guberti, Storari, Tissone e Zauri, divisi tra comproprietà e prestiti vari.