Milano Sanremo 2012: Hushovd e Rojas costretti a dare forfait

cycling

Mancano due giorni alla Classica di Primavera, una delle corse più affascinanti del calendario internazionale dell’UCI. Tutti i migliori del ciclismo mondiale saranno pronti a darsi battaglia, ma c’è da registrare anche qualche defezione importante.

Stando a quanto riportato dal sito norvegese tv2.no Hushovd ha avuto una attacco febbrile lunedì scorso e, con il passare dei giorni, la situazione non è affatto migliorata. “Stare male per diversi giorni e poi pensare di far bene dopo 300 kilometri è come credere a Babbo Natale”, ha commentato amaramente il norvegese che puntava a far bene in Italia. A questo punto il suo prossimo obiettivo saranno le classiche sul pavé.

In casa Movistar invece la febbre ha messo fuori gioco José Joaquin Rojas. Su un social network l’annuncio è stato dato dallo stesso corridore spagnolo che era considerato uno da tenere d’occhio soprattutto dopo le brillanti performance offerte alla Parigi – Nizza.  “Dopo tre giorni con la febbre,non potendo essere al 100% non sarò al via della Sanremo. Spero di riprendermi presto”.

La squadra spagnola quindi dovrà puntare tutto su Francisco Ventoso e sul campione italiano Giovanni Visconti.

Infine, altra illustre defezione è quella di Sylvain Chavanel. “Questa mattina sono partito in bicicletta per un lungo allenamento per la Sanremo – ha detto Chavanel –  ma dopo alcune ore di lavoro ho cominciato a tossire e avere gli stessi problemi respiratori che ho avuto durante la Parigi-Nizza. In accordo con lo staff medico della squadra, abbiamo deciso di non prendere alcun rischio in vista delle Classiche del Nord, e di osservare ancora qualche giorno di riposo”.