Milan – Genoa 1-0, lo zampino è di Ibrahimovic

Il suo 47 di piedi è stato ancora una volta decisivo. Zlatan Ibrahimovic ha timbrato l’anticipo della 5° giornata Serie A, Milan – Genoa 1-0.

La gara è stata comunque molto equilibrata, merito di una compagine, quella rossoblù, ben messa in campo dal tecnico Gian Piero Gasperini.

Sono state del Genoa, infatti, le più nitide palle – gol del primo tempo: il palo di Rodrigo Palacio ha fatto tremare San Siro, mentre il miracolo di Christian Abbiati, su colpo di testa ravvicinato del difensore spagnolo Chico, ha evitato il tracollo al 45′.

Massimiliano Allegri lanciava dall’inizio il brasiliano Robinho, che però era subito vittima della morsa difensiva genoana, e concludeva poco o niente.

L’occasione rossonera più importante arrivava poco prima della mezz’ora, con il gregario Gennaro Gattuso che impegnata con una parata in 2 tempi, l’estremo difensore rossoblù Eduardo.

Nella ripresa, passano 4 minuti ed ecco la rete fondamentale: verticalizzazione di Andrea Pirlo per Zlatan Ibrahimovic, che, stretto tra la morsa di Ranocchia e Dainelli, arpionava il pallone col destro, quanto bastava per alzare la sfera, siglando il gol partita.

Reazione del Genoa con un timido colpo di testa dell’anonimo Luca Toni, mentre il Milan sfiorava più volte il raddoppio 2 volte con Flamini (tiro alto, e salvataggio sulla linea di Criscito) e Robinho.

Col minimo indispensabile, i rossoneri portano a casa 3 punti importanti che li tengono in alta classifica, in attesa della 2° giornata di Champions League martedì sera ad Amsterdam, contro l’Ajax.

Per il Genoa ancora tanto da lavorare visti i numerosi innesti del calciomercato estivo, sperando che si ritrovi il miglior Toni, che deve dare linfa vitale con i suoi gol.