Milan – Allegri, che i giochi abbiano inizio

L’uomo del monte ha detto si. In questo caso, Massimo Cellino libera Massimiliano Allegri, che può finalmente considerarsi ufficialmente il nuovo allenatore del Milan.

Il presidente del Cagliari, dopo una lunga trattativa diplomatica con Adriano Galliani, ha deciso di liberare il tecnico che aveva sotto contratto fino al 30 giugno 2011, per farlo accasare alla società rossonera.

Nessuna ricompensa economica verrà data al club sardo, e di questo il Milan ha preso atto positivamente: nella prossima sessione del calciomercato estivo, comunque, le 2 società opereranno in sintonia.

Allegri comincerà a modellare la sua nuova squadra, che punta anche a qualche cessione eccellente per investire: il Bayern Monaco sarebbe disposto ad offrire 12 milioni di euro per l’attaccante Klas Jan Huntelaar, voluto fortemente dal suo connazionale Louis Van Gaal.

Galliani poi comincerà a trattare il brasiliano Luis Fabiano del Siviglia, che avrebbe il consenso anche dallo stesso Allegri. Con gli spagnoli le trattative sono avanzate.

Andrà chiarita anche la posizione di Gennaro Gattuso che, dal ritiro azzurro ai Mondiali Fifa 2010, ha espresso il suo malumore per l’ultima stagione da riserva con Leonardo, augurandosi di non doverla vivere più. Altrimenti partirà anche lui.

Infine il nodo portieri: appena rinnovato il contratto a Marco Storari (giugno 2013), ma la Juventus, se l’infortunio di Gigi Buffon si rivelerà più grave del previsto, sarebbe disposta ad offrire 4 milioni di euro al Milan.

Nel caso di cessione, i rossoneri potrebbero richiamare il brasiliano Nelson Dida, che aveva appena salutato la squadra alla scadenza contrattuale.