Marsiglia – Inter, 22 febbraio 2012, Ranieri con il dubbio Sneijder

399px-Claudio_Ranieri_Inter

 

Per i nerazzuri è una partita da non sbagliare, dopo le sonore sconfitte con Novara e Bologna, entrambe a San Siro, sono costretti a vincere anche per ri-guadagnarsi l’affetto e la  stima dei tifosi che hanno perso la pazienza nella sconfitta di venerdì sera per 3 a 0 contro il Bologna.

L’Inter è reduce da 3 sconfitte nelle ultime 4 partite con 12 gol passivo e soltanto 4 all’attivo, è arrivato quindi il momento per Ranieri di invertire la rotta della sua squadra e riportarla al successo e quale migliore occasione per tornare a vincere se non la Champions?

Ranieri ha diversi dubbi di formazione. Milito negli ultimi giorni è stato colpito da un attacco influenzale dal quale sembra si stia riprendendo. Samuel, non al top della condizione e soprattutto il dubbio dei dubbi, Wesley Snejider.  Quest’ultimo, molto probabilmente dovrebbe accomodarsi in panchina in quanto Ranieri ha l’intenzione di schierare la formazione con il 4-4-2.        Snejider, da punto fisso quale era  quando in panchina c’era Mourinho è diventato un serio problema per l’Inter poiché diventa sempre più difficile trovargli una collocazione in campo.

Adesso ai nerazzurri è rimasta solo la Champions e dovranno fare il massimo per portarsi il più  avanti possibile nel torne. Soprattutto  Ranieri dovrà sperare nella vittoria dei suoi uomini vista che la sua panchina è molto a rischio e questa potrebbe essere la partita decisiva per l’allenatore dell’Inter.

Una curiosità, nel 2004 Claudio Ranieri, allora allenatore del Chelsea, venne esonerato da Roman Abramovic dopo una sconfitta proprio contro il Marsiglia, sarà un segno premonitore?