Londra 2012: le finali Ginnastica Artistica

google-doodle-ginnastica-ritmica-olimpiadi-londra-2012

L’odierno Doodle, omaggio di Google ai giochi olimpici di Londra 2012, è stavolta  dedicato alla disciplina della ginnastica ritmica dove per quel che riguarda l’Italia, se da un lato  troviamo l’azzurra Julieta Cantaluppi fuori dalla finale individuale da queste Olimpiadi, nel quadro generale del concorso abbiamo la squadra azzurra pronta a lottare per la medaglia d’oro.

Anche se è giusto dire che lo stesso  Presidente Federale, cioè Riccardo Agabio, è pronto a frenare gli entusiasmi dichiarando ai microfoni che: “Aspettiamo il risultato di dopodomani. Non abbiamo fatto ancora nulla, ci siamo soltanto qualificati. Tra due giorni, (cioè  domani, domenica 12 agosto) ricominceremo daccapo e lì, ne sono sicuro, le nostre ragazze non si lasceranno scappare l’occasione di dimostrare il loro valore e l’ingiustizia del verdetto di Pechino”.

Come molti di voi ricorderanno a Pechino le nostre non avevano centrato il podio a causa di voti  discutibili e a dir poco incomprensibili, ma Elisa Santoni, capitano della squadra azzurra, è lesta a gettare acqua sul fuoco:

«Non abbiamo visto la prestazione delle russe. Ci hanno riferito però che sono state pulite e tanto basta. I punteggi sono corretti e ci danno la possibilità di giocarcela. Cosa che non accadeva più da tanto. Era frustrante fare bene, con gli stessi esercizi con cui avevi vinto il mondiale, eppure ritrovarsi a un punto di distacco, magari già a metà gara. Margini di miglioramento in vista della finale ci sono sempre. Possiamo essere ancora più precise e guadagnare nell’esecuzione. Il messaggio, comunque, che arriva dalle giurie è confortante. Pare un discorso tra noi e la Russia. Che vinca il migliore!»