Lodo Mondadori Milan: nuove garanzie per il calciomercato?

Lodo Mondadori Milan: nuove garanzie per il calciomercato?

Passata la prima paura, tutto sembra essere tornato alla normalità al Milan. I giorni immediatamente successivi alla sentenza sul Lodo Mondadori, infatti, avevano fatto temere per la salute delle casse rossonere, già non eccessivamente capienti (non al livello del Barça, comunque), ma ora colpite dalla crisi di Fininvest. Poi, però, il tempo è passato e dopo qualche veloce consultazione, sembra proprio che Berlusconi non abbia assolutamente intenzione di tirarsi indietro sul mercato.

Dichiarazioni da parte del presidente milanista non ci sono state, ma le parole di Adriano Galliani sono quanto di più vicino all’ufficialità si possa avere in questo momento. Il Lodo Mondadori non dovrebbe avere influenza sul calciomercato del Milan. Anche perché, come molti ricordano, il patrimonio di Fininvest è stato sì duramente colpito dalla sentenza, ma non è nulla di irrimediabile visti gli utili che le aziende registrano. L’anno scorso la famiglia Berlusconi ha dimostrato di voler ancora investire sulla squadra, perciò i tifosi possono iniziare ad essere più tranquilli. Inoltre le ultime indiscrezioni parlano dell’intenzione dell’attuale Premier di ritirarsi un po’ da tutto nei prossimi anni, uscire anche da Fininvest portandosi dietro il Milan, con il quale avrebbe poi piena libertà di investire senza remore e paure di bilanci da multinazionale.

Possibile che arrivi chiunque? A questo punto sì. Cesc fabregas, chiamato a gran voce dai tifosi, al momento vive una situazione di empasse, con il Barcellona non disposto a spendere cifre folli ora che si è assicurato Alexis Sanchez. La possibilità che si inserisca il Real Madrid è prossima allo zero, visto il tifo blaugrana del capitano dell’Arsenal. Che possa essere l’occasione buona per il Milan? Nel frattempo Hamsik e Schweinsteiger rimangono comunque piste calde, con un pensierino anche per Montolivo.