Lippi: lo scudetto alla Juventus

Per il ct della nazionale italiana Marcello Lippi, il prossimo campionato di serie A vedrà i bianconeri della Juventus prevalere su tutte le altre squadre. “Da tre anni dico che l’Inter è la squadra più forte. Ieri, in un’intervista in cui si è parlato di tante cose, ho dato una risposta secca ad una domanda sul prossimo campionato e ho detto che avrebbe vinto la Juventus” ha dichiarato Lippi in una intervista rilasciata alla Gazzetta dello Sport lo scorso 18 agosto. Il botta e risposta è venuto, naturalmente, da un intervento di Jose Mourinho, sempre attento al panorama dell’informazione sportiva italiana (e non solo): “Lippi ha detto che la Juventus vince lo scudetto? È una mancanza di rispetto. Se lo ha detto, mi fa pensare”.

L’Inter, super favorita del prossimo campionato, è una delle rivali numero uno della Juventus per contendersi il titolo. Anche se, ciò che ha fatto irritare Mourinho non è stato il pronostico di per sé, ma il fatto che sia stato detto dall’allenatore della nazionale di calcio. “Mi dispiace se Mourinho dà questa interpretazione: nella sua semplicità il mio era solo un pronostico, una delle mille ipotesi che si fanno prima che cominci il campionato” ha risposto Marcello Lippi. Cui ha fatto sponda Mourinho con le seguenti parole: “È normale che i giornalisti diano la loro opinione e dicano “la Juve vincerà il titolo”. È normale che lo dicano i dirigenti e l’allenatore della Juventus, ma è la prima volta che leggo di un c.t. che dice queste cose”. Marcello Lippi colpevole? Personalmente, nel marasma dell’informazione calcistica italiana, non è raro che ci si lasci trascinare in interventi che magari, a livello istituzionale o professionale, siano fuori luogo, ma del tutto consoni con il clima che stiamo respirando in questo rovente precampionato. Come ha osservato lo stesso Lippi: “In tante altre circostanze ho parlato bene di altre squadre, mi sembra che in questo caso si stia esagerando”.