Lavorare nello sport marketing: alcuni suggerimenti degli esperti

Lavorare nello sport marketing: alcuni suggerimenti degli esperti

Nell’ambito del business, anche di alto livello, si sente spesso parlare con un linguaggio e delle metafore facenti parte della cultura sportiva. Si tratta, come detto, di una semplice metafora, ma se l’economia può attingere dallo sport, oggi più che mai lo sport può essere gestito come una vera e propria azienda. Le squadre sportive, di qualsiasi disciplina, stanno diventando sempre più articolate e complesse e per raggiungere il successo, a parte quello sportivo, occorre affidarsi a gente esperta.

Gli esperti dello sport marketing sono in aumento, grazie anche ai nuovi corsi di laurea dedicati che sono nati di recente. Scegliere quello migliore può essere difficile, ma nessuno dovrebbe dimenticarsi dei vari suggerimenti di base del business. Innanzitutto una qualsiasi società sportiva andrebbe gestita con criteri manageriali, introducendo nuovi metodi finanziari, anche complicati, insieme a idee e tecniche innovative. Questo anche perché le squadre non sono più costituire dalle poche figure chiave di una volta, ma si sono aggiunti “attori” quali gli sponsor e i soci, fondamentali per una società di successo.

Le società sportive, inoltre, essendo aziende che si occupano di intrattenimento, devono considerare due tipi di concorrenza: quella detta “diretta”, rappresentata dalle altre società, e quella “allargata”. Se la prima può essere vinta in parte dai risultati sportivi e in parte dal prezzo più conveniente per usufruire dello spettacolo, la concorrenza allargata è tipica delle società sportive e si basa sul principio che gli utenti sono disposti anche a spendere un po’ di più per avere in cambio altri servizi o intrattenimenti. Questo, però, crea una concorrenza anche con altri tipi di business (stasera partita o cinema?) o comunque aziende non direttamente collegate (partita di calcio o di basket?).

Al centro di tutti i servizi rimane sempre l’utente finale, che va stupito e coccolato per portarlo a scegliere una società sportiva piuttosto che un’altra. Lavorare nello sport marketing, alla fine, è un mestiere che si è evoluto fino a raggiungere estremi gradi di professionalità, al livello delle grandi aziende tradizionali. Se prima avevamo solo il “prodotto”, ora è nato il “prodotto sport”.

Foto: Global Sports Forum