La serie A con diritto di sciopero

aic associazione italiana calciatori

La seconda giornata di Serie A comincia sabato 11 settembre con tre anticipi che vedono scendere in campo le big Inter, Roma e Milan: Inter – Udinese giocherà alle 18:00 mentre Cagliari – Roma e Cesena – Milan alle 20:25.

Torna con questo weekend il nostro campionato dopo due settimane di sport e una prima domenica di passioni che hanno visto soltanto il Milan stravincere al debutto per la stagione 2010 / 2011.

La Juventus domenica ospiterà la Sampdoria per cercare i primi tre punti della stagione, mentre il Genoa se la vedrà in casa col Chievo per provare a portarsi a punteggio pieno in classifica.

La serie A scenderà in campo con la pulce nell’orecchio riguardante lo sciopero calciatori di cui si parla da qualche giorno a questa parte: l’AIC Associazione Italiana Calciatori ha affermato che i rappresentanti dei nostri giocatori intendono fermarsi quando prima con uno sciopero di protesta contro il mancato rinnovo dell’accordo collettivo tra Lega Calcio e la Aic stessa, accordo utile a regolamentare i contratti tra le società e i giocatori.

Dal 30 giugno l’accordo è bloccato e tutti alcuni nuovi contratti stipulati questa estate non contengono le norme del modello base concordato.

L’ultima volta che i calciatori scioperarono in Serie A fu nel marzo del 1996, quando non scesero in campo in protesta alla sentenza Bosman messa in atto dalla corte di Giustizia della Comunità Europea che permetteva ai calciatori professionisti di trasferirsi gratuitamente da un club all’altro quando il contratto con la squadra attuale era in termini di scadenza.

Lascia un commento