La Sampdoria saluta la Serie A e retrocede in Serie B

sampdoria_palombo_disperato

La Sampdoria saluta la Serie A e retrocede in Serie B. E’ questo il verdetto della 37 giornata di Serie A 2010-2011, che condanna matematicamente la squadra di Cavasin.

Una gara quella contro il Palermo che era decisiva per la Samp che avrebbe dovuto vincere e sperare in uno stop del Lecce impegnato a Bari. Non solo da Bari arrivavano notizie che il Lecce vincesse, ma in campo i giocatori non portavano a termine il compito principale.

Nel primo tempo un goal regolare annullato a Pozzi rende le cose difficili ai padroni di casa che subiscono il vantaggio del Palermo con Miccoli prima della fine del primo tempo.

Nella ripresa Biabiany illude i tifosi con il momentaneo pareggio, ma il Palermo attacca ancora e l’arbitro non assegna un rigore netto su Hernandez. Il goal del Palermo è nell’aria e  arriva nel finale con Pinilla che condanna la Sampdoria alla Serie B con una giornata di anticipo.

In campo nel finale rissa sfiorata con i nervi tesi a mille per i Doriani che dopo un bruttissimo fallo di Palombo proprio su Pinilla va ad accendere gli animi già infuocati dei giocatori.

Finisce con la Samp che dopo 8 anni torna in Serie B e si prepara ad una rivoluzione con molti big che andranno via.