Kakà emozionato, “Ringrazio i tifosi del Milan”

Grande accoglienza per Kakà a San Siro. L’ex rossonero, ora in forza al Real Madrid, ha definito “una serata emozionante quella di ieri sera, dove la sua squadra e il Milan si sono affrontati nel girone di Champions League.

Tantissimi applausi per il brasiliano, omaggiato anche con uno striscione in curva. “È stata un’accoglienza bella, calda, come me l’aspettavo” – dice Kakà.  “Qui a San Siro ho vissuto momenti bellissimi e ancora una volta ho vissuto una serata emozionante, ringrazio tutti i tifosi. Non era facile per me, ero preparato e sapevo che non era facile. Quando ci sono così tante emozioni non riesci a esprimerti al meglio, io però ho cercato di fare la mia partita e ci sono riuscito”

Per la cronaca la partita è finita 1-1, ed entrambe le squadre si avvicinano così agli ottavi della prestigiosa coppa continentale. Ricardo Kakà ha così analizzato il momento del Real Madrid, piuttosto altalenante nelle ultime partite: ”Nelle ultime due gare  abbiamo fatto due partite belle, dove si sono visti dei miglioramenti a livello collettivo, nonostante le assenze. Inizialmente vincevamo grazie ai singoli, ora si vede un gruppo”.

Ed aggiunge: “Non bastano i giocatori per fare la squadra, ci vuole tempo per creare gli automatismi di gioco ma pian piano il Real si sta formando“. Sul Milan, Kakà afferma che “questo gruppo è molto forte, ci sono molte partite durante l’anno e non riesce magari ad avere continuità, ma in Champions il Milan c’è sempre. Le pressioni? Milan e Real sono due grandi squadre che devono vincere sempre, la pressione è la stessa. Quanto a me, ero partito bene, poi la squadra ha attraversato un momento difficile, e tutti ne siamo stati coinvolti”.

kaka-real1