Juventus: nodo Buffon – Storari fermo “al palo”

A volte avere due portieri è un problema e la Juventus lo sta scoprendo sulla propria pelle, nonostante la signorilità dei soggetti chiamati in causa, Luigi Buffon e Storari, senza voler dimenticare Manninger, uno che all’evenienza si è sempre fatto trovare pronto.

Secondo Super Gigi non si fa cassa con un giocatore di 33 anni ma per ora è tutto nelle mani di mister Del Neri che domenica prossima dovrà decidere se affidare la porta bianconera a lui o a Storari.

Buffon è stato infatti colpito da un attacco influenzale, tanto che contro la Roma ha giocato (e bene) Storari, e oggi torna a riprendere gli allenamenti a Vinovo, dove seguirà un programma differenziato.

Proprio la partita con la Roma è stata al centro di un vero e proprio giallo, I giallorossi infatti stanno da tempo cercando di avviare una trattativa con la Vecchia Signora per riuscire a portare Buffon a Roma e l’attacco febbrile di domenica, è stato visto da molti come una una malattia diplomatica, nata per evitare al portiere della nazionale un imbarazzante incontro con la sua futura squadra.

Ma a smentire tutta questa teoria di complotto è lo stesso Silvano Marti­na, agente di Super Gigi:

“Gigi stava bene fino a sa­bato, tanto è vero che ha par­tecipato anche a trasmissioni in tv. Ci sono tanti altri casi di ex campioni del mondo in sca­denza di contratto, ma i media se la prendono solo con Buffon: non capisco cosa dovrebbe fa­re uno che ha 38 di febbre”.