Juventus – Lech Poznan 3-3, bianconeri raggiunti nel finale





La Juventus resta allergica alla vittoria in questo inizio di stagione: dopo sconfitta e pareggio in campionato, arriva anche uno stop in Europa League.
Il match dello stadio Olimpico di Torino, Juventus – Lech Poznan 3-3, fa storcere non poco il naso.
Dopo 13 minuti bianconeri già sotto, per un fallo in area di Felipe Melo ed il conseguente rigore trasformato dal polacco Rudnevs.

Il centravanti del Lech era in serata di grazia, e, approfittando di clamorosi buchi della difesa della Juventus, bissava alla mezz’ora siglando lo 0-2 con una bella girata di sinistro.
Allo scadere, era il guerriero Giorgio Chiellini a suonare la carica, con un suo gol di testa che riapriva la sfida.
Il difensore bianconero trovava anche la rete del 2-2 al 5’, su cross di Del Piero, con un bella sforbiciata di sinistro al volo.
Match cambiato, con la Juventus più propositiva: e al 23’ ecco la perla del solito Alessandro Del Piero, con un gol fantastico da fuori area.
La soddisfazione per la vittoria all’orizzonte, veniva gelata dallo scatenato Rudnevs, che al 47’ della ripresa, con un potente sinistro batteva il portiere Alex Manninger.
Silenzio sullo stadio Olimpico, ma più di un fischio alla Vecchia Signora. I fantasmi passati sono tornati a farsi sentire.