Ivan Basso, cronaca di una vittoria



La quindicesima tappa, una delle più impegnative della 93sima edizione del Giro d’Italia, è stata vinta dal capitano della Liquigas, Ivan Basso.

E’ la tappa del Monte Zoncolan, con salite che arrivano anche al 22% di pendenza, ma il corridore varesino ha sbaragliato la concorrenza (soprattutto quella del campione del mondo Evans) e ora si candida per la vittoria finale.

Nel momento cruciale della tappa sono in 3: Basso, Evans e Scarponi. Quest’ultimo ben preso cede e rimangono solo il varesino e il campione del mondo a giocarsela fino alla fine.

Basso prova più volte la volata ma Evans risponde fino a quando, a 5 km dal traguardo, Ivan da la frustata finale e corre solitario verso l’arrivo, senza mai alzarsi sui pedali, una prova di forza incredibile.

Alla fine il distacco tra il varesino e l’australiano sarà di ben 1’19’’. In classifica generale Basso sale al terzo posto a 3’33” dalla maglia rosa Arroyo.