Inter – Marsiglia 2-1, Ranieri resta





Le porte della speranza nero azzurra, nella serata Champions League di ieri, si sono dimostrate girevoli, anche troppo.

Illusa dal gol del Principe Milito la squadra di Ranieri ha pensato per diciassette minuti circa di poter davvero essere padrona del proprio destino, ridando un senso a questa incomprensibile stagione, ma al 47esimo del secondo tempo il gol del pareggio francese, firmato da Brandao, calava crudele e spietato come una lama di ghigliottina sulla testa delle certezze interiste che, inspiegabilmente e all’improvviso si trovavano fuori dall’Europa.

A poco o nulla serviva il rigore trasformato da Pazzini per il 2 a 1 finale, buono solamente per le statistiche future perché il presente nero azzurro di oggi si chiama eliminazione.

Claudio Ranieri soffre terribilmente le squadre francesi, questa infatti è la sua terza eliminazione, fu infatti eliminato dal Paris Saint Germain, quando era sulla panchina del Napoli, e dal Monaco di Deschamps all’epoca dei blues.

A fine partita il tecnico nero azzurro ha dichiarato:“Questa partita fotografa alla perfezione la nostra stagione. Avevamo giocato meglio anche all’andata, ma era arrivato un gol nel recupero malgrado le occasioni migliori fossero state le nostre….L’Inter ha dato tutto quello che aveva, lo hanno d etto anche Moratti e Tronchetti che sono venuti nello spogliatoio a fine gara. Pure i tifosi sono stati meravigliosi”

Quale sarà il futuro prossimo dell’Inter è quasi certo, si continua con Ranieri, pensando a Villas Boas.

NTER-MARSIGLIA 2-1 (0-0)

MARCATORI: 30′st Milito, 47′st Brandao, 51′st Pazzini

INTER (4-3-1-2): Julio Cesar; Maicon, Lucio, Samuel, Nagatomo; Zanetti, Stankovic, Poli (29′st Cambiasso); Sneijder (13′st Obi); Forlan (13′st Pazzini), Milito. (Castellazzi, Ranocchia, Faraoni, Zarate). All.: Ranieri.

MARSIGLIA (4-2-3-1): Mandanda; Azpilicueta, Diawara, N’Koulou, Morel; Diarra, Mbia; Amalfitano, Valbuena (31′st Cheyrou), A. Ayew (49′st Bracigliano); Remy (43′st Brandao). (Traorè, Fanni, Kaborè, J. Ayew). All.: Deschamps.

ARBITRO: Proenca (Portogallo)

NOTE: ammoniti: Zanetti, Samuel, Diawara, Mandanda, Stankovic. Espulso al 49′st Mandanda per doppia ammonizione. Angoli: 7-4 per l’Inter. Recupero: 2′, 3′. Terreno in buone condizioni, spettatori 60.000.