Inter, frecciatina Calciopoli da parte di Moggi

Il momento delicato dell’Inter di Rafa Benitez, non poteva non essere analizzato dal grande nemico nerazzurro, ovvero l’ex direttore generale della Juventus, Luciano Moggi.

All’interno della trasmissione televisiva Ieri, Moggi e domani, in onda ogni domenica, Big Luciano ha attaccato ancora la società del presidente Massimo Moratti, tirando nuovamente in ballo lo scandalo calciopoli.

“Per l’Inter si può parlare di de profundis, è finito il credito ottenuto grazie a Calciopoli. Certo Moratti ci ha messo del suo sostituendo Mourinho con Benitez, il contrario del portoghese. La squadra è passata in pochi mesi da un’armata da battaglia ad una banda scarica. Per tornare a vincere Moratti forse avrà bisogno di una nuova Calciopoli….”, il duro commento dello stesso Moggi.

Sempre su questo delicato tema, ha poi aggiunto: “Sono stato per tanti anni nel mondo del calcio e credevo di conoscerlo davvero. Costretto ad ascoltare tutte le intercettazioni per difendermi mi sono reso conto invece che era molto peggio di quello che pensavo. Se la Juventus si fosse difesa come sto facendo io ora, mai sarebbe retrocessa in Serie B. Se stanno uscendo fuori tutte queste intercettazioni è solo merito della mia difesa processuale. La storia di Calciopoli va riscritta”.