Incidente tifosi del Brescia 27 maggio 2013, la cronaca

Incidente tifosi del Brescia 27 maggio 2013, la cronaca

Una disgrazia ha colpito un pullman di tifosi bresciani di ritorno dalla sconfitta delle Rondinelle a Livorno, match valido per i playoff di accesso alla Serie A. Intorno alle 4 di questa notte, infatti, l’autobus che stava trasportando i tifosi si è ribaltato, causando la morte del giovane Andrea Toninelli. Altri due tifosi sono rimasti feriti e immediatamente trasportati in ospedale in codice rosso, mentre altri sette sin codice giallo. Per i rimanenti, facente parte di un gruppo totale di 50 persone, si parla solamente di piccole contusioni. Le cause dell’incidente sono ancora ignote, ma tenendo conto che l’autobus stava percorrendo, insieme ad altri cinque mezzi, l’Autostrada A21 in un punto dove non ci sono curve, e tenendo conto anche dell’ora alla quale è avvenuto l’incidente, il sospetto che si sia trattato di un colpo di sonno dell’autista è molto forte.

Un bruttissimo colpo per un ragazzo che come unica colpa aveva il fatto di voler seguire in trasferta la propria squadra del cuore. La Lega di Serie B ha espresso il proprio cordoglio con un comunicato ufficiale. «La Lega Serie B, il presidente Andrea Abodi, il direttore generale Paolo Bedin, tutto lo staff e le società associate si uniscono al dolore della famiglia del giovane scomparso, del Brescia calcio e restano in apprensione per i tifosi feriti.»

Immediata anche l’adesione della stessa società bresciana. «Ci stringiamo ai famigliari del giovane tifoso che ha perso la vita in un modo così drammatico – ha dichiarato l’allenatore biancazzurro Alessandro Calori – e a tutti i sostenitori bresciani coinvolti nell’incidente. Siamo profondamente dispiaciuti e addolorati e a nome di tutta la squadra porgo le più sentite condoglianze alla famiglia della vittima e vorrei manifestare il mio affetto nei confronti di tutti i ragazzi coinvolti nell’incidente.»

La Lega di Serie B ha già stabilito che in occasione della finale dei playoff tra Empoli e Livorno, in programma mercoledì alle 20.45, verrà osservato prima del match un minuto di silenzio in memoria della vittima e come segno di rispetto per i feriti.

Incidente tifosi del Brescia 27 maggio 2013, la cronaca