Inchiesta stadio Juventus, ultimi aggiornamenti

stadio_juventus

Fedeli amici, amiche  lettori/lettrici  di Sport 10: a che punto eravamo rimasti riguardo ai recenti fatti torinesi, sponda Juventus? Si è più saputo qualcosa dell’inchiesta sullo Juventus Stadium in merito alla fornitura di acciaio sotto i livelli qualitativi prescritti?

Le ultime notizie di stampa arrivano da Libero e a quanto pare Guariniello  starebbe infatti coordinando l’inchiesta dei pm Andrea Beconi e Gabriella Viglione sui fatti riguardanti la recente costruzione dello Juventus stadium.

Sembrerebbe infatti che la magistratura sia propensa a procedere sul delitto colposo di danno in relazione al possibile crollo di costruzioni e per falso ideologico e frode in commercio e proprio la frode in commercio riguarda la fornitura di acciaio di livello inferiore a quello richiesto per ragioni di sicurezza da parte dello stabilimento in provincia di Udine del gruppo Marcegaglia che scaricava su altre aziende ogni responsabilità.
Esaminate le carte il procuratore aggiunto di Torino e i suoi collaboratori avrebbero deciso di allargare ancora di più il raggio dell’inchiesta, passando quindi a verificare procedure e materiali di fornitura da parte delle aziende del gruppo Marcegaglia anche verso altri committenti per opere pubbliche e infrastrutture che nulla hanno a che vedere con la vicenda dello Juventus Stadium.

La ragione di queste ulteriori  indagini è la verifica in  parallelo delle procedure, analisi di qualità dei materiali e forniture con casi confrontabili a quello dello Juventus stadium.

Ma tutto è ancora in corso è ripetiamo, le nostre sono solo ipotesi riportate, senza nessun giudizio o commento perchè non è a noi davvero che spetta tale compito.