Il Napoli ci prova con Alberto Gilardino



Torna l’entusiasmo nella piazza di Napoli, dopo che la squadra allenata da Walter Mazzarri ha centrato la qualificazione alla prossima Europa League.
Il presidente Aurelio De Laurentiis è disposto a tornare pesantemente ad operare in sede di calciomercato, per regalare ai propri tifosi una squadra altamente competitiva.
Servirà 1 innesto importante per ogni ruolo, ma quel che preme alla dirigenza partenopea è trovare un attaccante da almeno 20 gol a stagione. Quest’anno i numeri di Fabio Quagliarella (10 gol, tra alti e bassi), Ezequiel Lavezzi (8, con tante assenze e molta discontinuità), German Denis (5, e molta panchina) fino al polacco Erwin Hoffer (completamente a secco di reti in Serie A), non hanno pienamente convinto.
Il Napoli sfoglierà una rosa di 3 candidati molto graditi a presidente e mister, e soprattutto ottimi goleador: Alessandro Matri (13 gol nel Cagliari), Giampaolo Pazzini (19 con la Sampdoria qualificata per i preliminari della Champions League) ed Alberto Gilardino (15 reti nella stagione disastrosa della Fiorentina).
Viste le difficoltà nel trattare Pazzini, seguitissimo dalla Juventus, gli azzurri sognano in grande con Gilardino, ultimante entrato in rotta di collisione con la famiglia Della Valle, riguardo alle strategie del futuro viola.
Chi lo sponsorizza è anche il capitano del Napoli, Paolo Cannavaro: “Matri, Pazzini o Gilardino? Ho avuto il piacere di giocare con Alberto, lo conosco. Direi Gilardino”.