Il cappuccino con la Champions League nei bar di Napoli!

L’entusiasmo è alle stelle giù in città, tanto che c’è chi comincia già a servire il cappuccino del buongiorno accompagnandolo con tanto di logo Champions per finire con un tocco d’artista: la schiuma, circondata dal cacao, che prende la forma della sagoma della Coppa dalle Grandi Orecchie.

 

Il Napoli in Champions non c’era mai stato e ora la città sta vivendo una grande sbornia collettiva, come testimonia diversi filmati presenti su You tube.

 

Quello che è riuscito a realizzare il collettivo azzurro quest’anno ha un che di miracoloso se si pensa che solamente qualche anno fa il Napoli calcava i campi polverosi della Serie C di Martinafranca.
Ne è passato di tempo da allora e finalmente il club azzurro è arrivato sui grandi palcoscenici europei della Champions League grazie ad un miracolo partenopeo imbandito sapientemente dal patron De Laurentiis.

 

In conclusione possiamo ormai dire che il cappuccino è ormai diventato uno dei simboli del calcio italiano visto che ora a Napoli lo servono con la Champions, mentre a Roma, qualche tempo fa, risalendo ai tempi dello scudetto della Lazio di Cragnotti, i tifosi romanisti invocavano lo sciopero del cappuccino per non portare soldi ai rivali cittadini.

E ora di sicuro a Napoli c’è un motivo in più per preferire il cappuccino al caffè!