Ibrahimovic Milan 2011, ma nel futuro c’è la Premier League?

La Liga e il campionato italiano le ha già collezionate, così come anche quello danese, quindi manca la Premier League inglese, e a voler essere pignoli anche la Budensliga ma questo è un campionato che non sembra attrarre troppo Zlatan Ibrahimovic.

Ibrahimovic è il re del campionato italiano che sta conducendo quest’anno insieme al Milan ma è anche unoo che in carriera ha già indossato diverse maglie, Juventus, Inter e Barcellona ad esempio, oltre che all’Ajax e a quelle della sua nazionale, la Svezia, quindi non c’è mai da stare troppo tranquilli viste anche le storiche dichiarazioni di Raiola, manager dell’asso svedese, apparse ai tempi dell’Inter sulla Gazzetta dello Sport:

 

“E se poi arriva un’offerta del Chelsea di 300 milioni d’euro che facciamo?” Lui a differenza di altri giocatori non esclude nessuna soluzione”.

 

Zlatan a Milano sta benissimo, soprattutto dopo la triste esperienza di Barcellona ma non è detto che voglia misurarsi anche in Premier League, campionato che da sempre lo attira.

Recentemente ne avevamo parlato anche su Sport10 di un possibile giro di mercato che porterebbe Ibrahimovic al Manchester City e Balotelli in rossonero all’unica condizione che gli sceicchi di Manchester decidano di sostituire Roberto Mancini con un certo Josè Mourinho, stratega in primis di questo girotondo di mercato.