Gran Piemonte 2012 Uran batte tutti

cycling

Il colombiano Rigoberto Uran, medaglia d’argento agli ultimi Giochi Olimpici di Londra, ha vinto oggi con una bella azione il Gran Piemonte. L’atleta della Sky è andato all’attacco sull’ultima salita verso Favaro, ed è riuscito a staccare tutti arrivando solitario a braccia alzate sul traguardo. Alle sue spalle la volata ristretta dei migliori è stata vinta da Luca Paolini (Katusha) davanti a Gorka Verdugo (Euskaltel – Euskadi).

Ordine d’arrivo

1.  Rigoberto Uran (Sky) in 4:30′:21″”
2.  Luca Paolini (Katusha)
3.  Gorka Verdugo (Euskaltel-Euskadi)
4.  Sergio Montoya Henao (Sky)
5.  Alberto Betancur (Acqua&Sapone)
6.  Mauro Santambrogio (BMC)
7.  Greg Van Avermaet (BMC)

 

La prima tappa del Circuit Franco-Belge/Tour de l’Eurométropole 2012 è stata vinta da Jurgen Roelandts, che allo sprint finale ha prevalso sui connazionali belgi  Guillaume Van Keirsbulck e Maarten Wynants

Ordine d’arrivo

1.Jurgen Roelandts (Lotto Belisol)
2.  Guillaume Van Keirsbulck (OPQS)
3.  Maarten Wynants (Rabobank)
4.  Juan Antonio Flecha (Team Sky)
5.  Karsten Kroon (SaxoBank-Tinkoff)

Pillola di ciclomercato: la Lampre il prossimo anno avrà come co-sponsor non più la ISD, ma la Merida.  Possibile dunque l’arrivo di corridori olandesi in squadra che sarebbero graditi all’azienda perché il mercato dei Paesi Bassi è ritenuto molto interessante dalla ditta di Taiwan.

Intanto, il mancato rinnovo del contratto di Amets Txurruka e Ivan Velasco con la Euskaltel Euskadi, dovuto al cambiamento di politica della squadra, che sta pensando di aprire anche a ciclisti di altra nazionalità utili a fini dei punteggi UCI, ha provocato lamentele nei Paesi Baschi e sette professionisti locali hanno scritto una lettera di protesta sperando che il team possa fare marcia indietro.