Giro d’Italia: maglia verde addio, arriva l’azzurra

Giro_d_Italia

Sono state presentate ufficialmente ieri, presso il Just Cavalli Cafè di Milano, le maglie ufficiali del Giro d’Italia 2012, con una novità che ha sorpreso non poco. Se infatti non cambia nulla per la maglia rosa, simbolo del leader della classifica generale e sono state confermate la bianca per il miglior giovane e la rossa per la classifica a punti, scompare la maglia verde per il miglior scalatore. Dal prossimo maggio infatti  sarà sostituita dalla maglia azzurra.

Dopo il passaggio dal ciclamino al rosso dello scorso anno, arriva così un altro cambiamento, forse un po’ più azzardato perché va a toccare uno dei simboli più amati del Giro. Le reazioni di molti appassionati di ciclismo sul web lo confermano: c’è tanta delusione (e in alcuni casi persino rabbia) per una scelta che a molti pare assai discutibile.

Oggi intanto ha preso il via la 36esima edizione del Giro del Trentino con una cronosquadre di 14 chilometri.  La vittoria è andata alla BMC, davanti all’Astana e alla Colnago CSF Bardiani. Primo leader della corsa è lo statunitense Taylor Phinney. Domani in programma una bella tappa di montagna, dove i big saranno chiamati a dare battaglia.

Doping: il velocista della Katusha  Denis Galimzyanov  è risultato positivo all’Epo ad un controllo effettuato fuori dalle competizioni effettuato lo scorso 22 marzo. Immediatamente sospeso dalla sua Federazione e dalla squadra,  dopo poche ore il ciclista ha diffuso una lettera pubblica in cui ha confessato l’uso della sostanza dopante incriminata scusandosi  con tutti e sottolineando l’assoluta estraneità del suo team.