Giro d’Italia 2012 Rodriguez vola a Cortina, Basso non molla

Giro_d_Italia

E’ forse troppo presto per dire che Joaquim Rodriguez ha posto la sua ipoteca sul Giro d’Italia 2012, ma certamente lo spagnolo ha dimostrato di essere in grande forma e pronto a rivestire l’inatteso ruolo di favorito alla vittoria finale, anche se dovrà fare i conti con avversari molto agguerriti.

Oggi in maglia rosa il corridore della Katusha si è imposto nel temibile tappone alpino di Cortina d’Ampezzo, precedendo in volata un ottimo Ivan Basso e un Hesjedal che ormai non è più una sorpresa e che dalla sua ha anche la cronometro conclusiva.

Molto buona anche la prova di Michele Scarponi, che è riuscito a chiudere con lo stesso tempo dei primi recuperando nel finale nonostante sia stato vittima di crampi e del colombiano Rigoberto Uran, che ha scalato diverse posizioni in classifica generale e conquistato con merito la maglia bianca.

Il gran lavoro della Liquigas in salita ha mietuto diverse vittime, la più illustre probabilmente è Roman Kreuziger, giunto al traguardo con oltre 11 minuti di ritardo. Per lui i sogni di gloria sono ufficialmente finiti. Staccato anche il compagno Paolo Tiralongo.

Ha tenuto bene invece Domenico Pozzovivo e discreta è stata pure la prova di Intxausti (Movistar). Domani è in programma l’ultima frazione adatta alle ruote veloci, prima delle impegnative e decisive ultime tre tappe.

Ordine d’arrivo

1 J. Rodriguez (KAT) 4:24:42
2 I. Basso (LIQ) +0:00
3 R. Hesjedal (GRM) +0:00
4 R. Uran (SKY) +0:00
5 M. Scarponi (LAM) +0:00

Classifica maglia rosa

1 Rodriguez (KAT) 74:46:46
2 Hesjedal (GRM) +0:30
3 Basso (LIQ) +1:22
4 Scarponi (LAM) +1:36
5 Uran (SKY) +2:56
6 Intxausti (MOV) +3:04
7 Pozzovivo (COG) +3:19