Giovanni Trapattoni, nuovo c.t. del Vaticano!

Sono prossimi anche al Vaticano i mitici richiami del Trap

Non dire gatto se non ce l’hai nel sacco”, così potrebbe esordire, nei spogliatoi del Vaticano, mister Giovanni Trapattoni.
Eh sì, tutto vero: l’attuale c.t. dell’Irlanda, che vanta una carriera a dir poco eccezionale, sia da giocatore che da allenatore, siederà sulla panchina della nazionale del Vaticano il prossimo 23 ottobre.
L’occasione lo porrà di fronte ad un altro personaggio di valore del calcio italiano, Roberto Donadoni, nelle insolite vesti di tecnico della Guardia di Finanza.
Il Trap riesce così a coronare un suo piccolo desiderio, espresso recentemente durante la presentazione della Clericus Cup, il campionato interno al Vaticano, giunto alla 38ma edizione.
Trapattoni selezionerà tra i giocatori che lavorano nelle varie strutture del Vaticano, come Guardie Svizzere, Gendarmeria e, naturalmente, gli ecclesiastici.
Per ora il bilancio internazionale della selezione del Vaticano, colori sociali giallo e bianco, è molto buono: nessuna sconfitta, pareggi con Principato di Monaco e San Marino e una roboante vittoria, ottenuta contro gli svizzeri del SV Vollmond, datata 2006.
La nazionale del Vaticano non è riconosciuta e affiliata all’UEFA, ma l’ingaggio di mister Giovanni Trapattoni è sicuramente un grosso passo avanti per raggiungere l’obiettivo del cardinale Tarcisio Bertone, il cui sogno è la creazione di una nazionale ufficiale.