Formula 1: weekend al GP di Singapore

Parte il conto alla rovescia al GP di Singapore, una corsa speciale, affascinante, diversa.

Un circuito cittadino che si corre di notte, con luce artificiale. Uno spettacolo per la gente che guarda la gara, ma una difficoltà enorme per i piloti.

È il quintultimo appuntamento del Mondiale 2010 di Formula 1 e, senza dubbio, potrebbe essere un Gran Premio che darà una svolta cruciale e decisiva alla classifica iridata.

Si è cominciato stamattina con la prima sessione di Prove Libere effettuatesi su pista bagnata e subito l’attuale leader del Mondiale, Mark Webber, ha ottenuto con la sua Red Bull il miglior tempo di 1’54’’589. Dietro l’australiano un terzetto formato da soli piloti tedeschi: Michael Schumacher (Mercedes), Adrian Sutil (Force India) e Sebastian Vettel (Red Bull).

Male le Ferrari che fanno registrare il loro miglior tempo con Fernando Alonso (11°) staccato di un secondo e mezzo da Webber. Felipe Massa è solo 19°.

Domani è prevista, dalle ore 15.30 in diretta su Raiuno, la Sessione di Qualifiche del GP di Singapore che, probabilmente, si svolgerà sotto la pioggia.