Formula 1: Ferrari non pervenuta, Vettel campione del mondo



All’ultimo appuntamento con il mondiale di Formula 1 svaniscono i sogni del ferrarista Fernando Alonso, partito in 3° posizione e arrivato in 7° perdendo così il vantaggio che aveva da difendere per conquistare il titolo di campione del mondo.
Titolo che è andato al tedesco Sebastian Vettel, che a bordo della sua Red Bull è letteralmente volato (+ 0:10.162 sul secondo classificato, Lewis Hamilton, + 0:43.520 sullo tesso Alonso), incoronando così una stagione colossale per conto della sua casa costruttrice, già detentrice del titolo costruttori.
Il disastro Ferrari, come altro chiamarlo?, non si limita soltanto al pit stop “intasato” dove Alonso ha perso preziosissimi secondi.
Ma anche, e soprattutto, all’incapacità di mettere sul circuito una strategia di attacco che per tutta la durata della gara non ha trovato neanche una occasione per la monoposto del Cavallino di aggredire il distacco dalle Formula 1 di McLaren e Red Bull.
Nel deserto di Abu Dhabi tramonta il sogno Ferrari, da parte degli sportivi però tanto di inchino a Vettel e alla Red Bull, che hanno fatto di tutto per diventare i campioni del mondo di questo Mondiale 2010.