Figc: Luciano Moggi radiato dal calcio

C_27_articolo_62066_GroupArticolo_immagineprincipale

Luciano Moggi è stato radiato dal calcio dalla Commissione Disciplinare della Ferdercalcio, che ha accolto la richiesta di radiazione per gli imputati Moggi, Giraudo e Mazzini riguardo il processo Calciopoli. Moggi e Giraudo ricoprivano il ruolo di Direttore Generale della Juventus e Amministratore Delegato, mentre Mazzini era vicepresidente della Federcalcio.

La Commissione Disciplinare ha così sentenziato sulla radiazione dei 3 protagonisti di una brutta faccia del calcio: “del tutto proporzionata ai fatti commessi, tenuto conto della loro intrinseca gravità e delle aberranti conseguenze a cui hanno condotto il modo di concepire la competizione e i rapporti tra le societa’ partecipanti ai campionati e i tesserati“. Sempre la Disciplinare ha poi tenuto a sottolineare la: “condotta illecita e antidoverosa (…) sicuramente connotata dal carattere altamente inquinante della sistematicita’ e della stabilita’ organizzativa“.

A nulla valgono le violazioni di altri soggetti per poter alleggerire la posizione dei 3 imputati, come la stessa Commissione sentenzia: “il fatto che altri soggetti obbligati all’osservanza della normativa federale possano aver tenuto, in ipotesi tutt’ora da accertare, condotte analoghe a quelle acclarate nei confronti del Moggi dalle “sentenze rese”, non fa venir meno la gravità di quanto contestato al deferito, né incide sulla valutazione demandata alla Commissione ai fini dell’irrogazione della sanzione della preclusione in questo procedimento”.

Intanto Luciano Moggi ha dichiarato che lascerà il calcio quando lui lo deciderà, per questo ricorrerà in tutti i gradi di giudizio possibili, per ribaltare la sentenza della Commissione Disciplinare. Nonostante siano quindi passati 5 anni dallo scandalo Calciopoli, la bufera imperversa ancora oggi furentemente.