Europei di Pallanuoto Eindhoven 2012

122663927

Comincia male l’avventura degli azzurri a questi  Europei di Pallanuoto, evento in corso di svolgimento  in Olanda, nella splendida città di Eindhoven.

L’Italia è stata qui sconfitta per 12-8 dai campioni olimpici dell’Ungheria. I nostri, campioni del mondo in carica, hanno avuto una buona partenza tanto che il primo quarto di gara è stato chiuso in vantaggio sul 3-2 ma, alla lunga, hanno ceduto il passo ai magiari.

Il commissario tecnico degli azzurri, Sandro Campagna, ha così commentato la sconfitta: “Siamo partiti fin troppo bene. Attaccavamo facilmente e ad ogni azione potevamo segnare. Abbiamo fallito le superiorità numeriche del 4-2 e poi è accaduto quello che non deve accadere mai. La squadra si è stretta in attacco, ha cercato troppo il centroboa e si è disunita in difesa mentre subiva i colpi dell’Ungheria, lasciata troppo libera di gestire il pallone senza pressing. A un certo punto temevo l’imbarcata invece abbiamo reagito, come dimostrano i parziali del terzo e quarto tempo. Conosco i ragazzi. Confido nelle loro qualità e in ciò che abbiamo preparato”.

Con questa vittoria l’Ungheria ha praticamente ipotecato il primo posto del girone A, che significa qualificazione diretta alle semifinali. L’Italia per qualificarsi alle fase successiva deve battere la Turchia e sperare che i magiari ne perdano una e ne pareggino un’altra, altrimenti c’è il rischio di affrontare un duro quarto di finale con squadre come Serbia e Croazia.
La formula usata per questo torneo prevede due gironi da sei squadre (Croazia, Serbia, Montenegro, Romania, Spagna, Germania sono nel girone B), le prime due di ogni girone vanno direttamente in semifinale, le seconde e le terze in semifinale.